ultimora
Public Policy
  • Home » 
  • Newsletter

L'alternativa degli imprenditori

DAGLI IMPRENDITORI MILANESI NASCE L’ALTERNATIVA ALLA DERIVA NAZIONAL-POPULISTA

19 ottobre 2018

Deriva argentina

INUTILE EVOCARE SPETTRI CHE NON ESISTONO, L’UNICO CHE DOVREMMO TEMERE E' LA DERIVA ARGENTINA

15 ottobre 2018

Cortocircuito sulla manovra

E SE IL CORTOCIRCUITO DELLA MANOVRA FOSSE IL GRIMALDELLO PER FAR SALTARE L’EUROSISTEMA?

05 ottobre 2018

Consigli (non richiesti) a Salvini e Di Maio

CARI SALVINI E DI MAIO: SE AGLI ITALIANI RACCONTATE BALLE E GLI FATE PERDERE SOLDI ADDIO CONSENSO

 

28 settembre 2018

La marcia degli imprenditori

QUI CI VUOLE UNA NUOVA MARCIA DEI QUARANTAMILA. IMPRENDITORI E LAVORATORI SCENDANO IN PIAZZA INSIEME

23 settembre 2018

L'economia tra Draghi e Tria

IL MONITO DI DRAGHI AIUTA TRIA A RESISTERE MA PER LA NOSTRA ECONOMIA NON BASTA NON FARE NIENTE

14 settembre 2018

La svoltina moderata del Governo

LA “SVOLTINA” MODERATA DEL GOVERNO È SOLO FINALIZZATA ALLE FUTURE MOSSE POLITICHE DI SALVINI

07 settembre 2018

Meglio la crisi di governo

SE L’ANDAZZO È QUESTO E PRIMA CHE LO SPREAD CI SOTTERRI MEGLIO LA CRISI DI GOVERNO (ANCHE AL BUIO)

31 agosto 2018

Estranei al potere

DIFFICILE GOVERNARE (BENE) SENZA CLASSE DIRIGENTE E PRATICANDO L’IDEOLOGIA DELL’ESTRANEITÀ AL POTERE

20 luglio 2018

La politica della paura e del rancore

IL GOVERNO PUÒ CADERE PRESTO MA LA STAGIONE POLITICA BASATA SU PAURA E RANCORE È DESTINATA A DURARE

13 luglio 2018


Social feed




documenti

Test

chi siamo

Società Aperta è un movimento d’opinione, nato dall’iniziativa di un gruppo di cittadini, provenienti da esperienze professionali e politiche differenti, animati dalla comune preoccupazione per il progressivo declino dell’Italia, già dal lontano 2003, quando il declino dell’economia, almeno a noi, già era evidente come realtà acquisita. L’intento iniziale era evitare che il declino diventasse strutturale, trasformandosi in decadenza. Oltre a diverse soluzioni economiche, Società Aperta, fin dalla sua costituzione, è stata convinta che l’unico modo per fermare il declino sarebbe stato cominciare a ragionare, senza pregiudizi e logiche di appartenenza, sulle cause profonde della crisi economica italiana e sulle possibili vie d’uscita. Non soluzioni di destra o di sinistra, ma semplici soluzioni. Invece, il nostro Paese è rimasto politicamente paralizzato su un bipolarismo armato e pregiudizievole, che ha contribuito alla paralisi totale del sistema. Fin dal 2003 aspiravamo il superamento della fallimentare Seconda Repubblica, per approdare alla Terza, le cui regole vanno scritte aggiornando i contenuti della Carta Costituzionale e riformulando un patto sociale che reimmagini, modernizzandola, la costituzione materiale del Paese. Questo quotidiano online nasce come spin-off di Società Aperta, con lo scopo di raccogliere riflessioni, analisi e commenti propedeutici al salto di qualità necessario