ultimora
Public Policy
  • Home » 
  • Newsletter

L'italia paradossale

L'ITALIA HA BISOGNO DI RICOMINCIARE DACCAPO E LE "FORZE PARADOSSALI" POTREBBERO TORNARCI UTILI.

18 maggio 2018

Le contraddizioni del Governo Di Maio-Salvini

IL GOVERNO DI MAIO-SALVINI PARTE CARICO DI CONTRADDIZIONI E RISCHIA DI FERMARSI GIÀ A MARZO PER LE EUROPEE

11 maggio 2018

Il NO di Renzi a Di Maio

RENZI FA BENE A RIFIUTARE L’ABBRACCIO PENTASTELLATO MA EVITI I RIMPIANTI SUL REFERENDUM 

04 maggio 2018

Le nuove regole del gioco

USCIRE DALL’EMERGENZA ISTITUZIONALE CON L’ASSEMBLEA COSTITUENTE. CHIEDERE AL PROF. DELLA CANANEA

30 aprile 2018

Il Governo di tutti

IN MANCANZA DI UN DE GASPERI MEGLIO UN GOVERNO DI TUTTI CHE TORNARE AL VOTO SUBITO

20 aprile 2018

Un governo atlantico

L’ECONOMIA FRENA, LA SIRIA INCOMBE E NOI SIAMO SENZA GOVERNO, CHE DEVE ESSERE EUROPEO E ATLANTICO

13 aprile 2018

Altro che Terza Repubblica!

ALTRO CHE TERZA REPUBBLICA SIAMO ANCORA NEL PIENO DI UNA CRISI INFINITA DELLA PRIMA

06 aprile 2018

La distanza tra propaganda e realtà

LA DISTANZA SIDERALE TRA REALTÀ E PROMESSE ELETTORALI SPINGERÀ TUTTI VERSO UN GOVERNO DI UNITÀ NAZIONALE

30 marzo 2018

Legislatura disaggregante

ALTRO CHE TERZA REPUBBLICA QUESTA SARÀ LA LEGISLATURA IN CUI PARTITI E ALLEANZE SI DISGREGHERANNO 

23 marzo 2018

Si torna a votare?

SI TORNA A VOTARE? SÌ MA IL 26 MAGGIO 2019 INSIEME CON LE EUROPEE. DUE LE STRADE PER ARRIVARCI

16 marzo 2018


Social feed




documenti

Test

chi siamo

Società Aperta è un movimento d’opinione, nato dall’iniziativa di un gruppo di cittadini, provenienti da esperienze professionali e politiche differenti, animati dalla comune preoccupazione per il progressivo declino dell’Italia, già dal lontano 2003, quando il declino dell’economia, almeno a noi, già era evidente come realtà acquisita. L’intento iniziale era evitare che il declino diventasse strutturale, trasformandosi in decadenza. Oltre a diverse soluzioni economiche, Società Aperta, fin dalla sua costituzione, è stata convinta che l’unico modo per fermare il declino sarebbe stato cominciare a ragionare, senza pregiudizi e logiche di appartenenza, sulle cause profonde della crisi economica italiana e sulle possibili vie d’uscita. Non soluzioni di destra o di sinistra, ma semplici soluzioni. Invece, il nostro Paese è rimasto politicamente paralizzato su un bipolarismo armato e pregiudizievole, che ha contribuito alla paralisi totale del sistema. Fin dal 2003 aspiravamo il superamento della fallimentare Seconda Repubblica, per approdare alla Terza, le cui regole vanno scritte aggiornando i contenuti della Carta Costituzionale e riformulando un patto sociale che reimmagini, modernizzandola, la costituzione materiale del Paese. Questo quotidiano online nasce come spin-off di Società Aperta, con lo scopo di raccogliere riflessioni, analisi e commenti propedeutici al salto di qualità necessario