ultimora
Public Policy
  • Home » 
  • Archivio » 
  • SA laboratorio della Terza Repubblica

Da movimento d’opinione a movimento politico

SA laboratorio della Terza Repubblica

Assemblea nazionale dei circoli - 3 dicembre ore 14.00 - Sala Cavour Hotel Visconti - Roma

di Società Aperta - 17 novembre 2005

Società Aperta vi invita a partecipare all’Assemblea Nazionale dei suoi Circoli:

Da movimento d’opinione
a movimento politico

Società Aperta
laboratorio della Terza Repubblica


che si terrà il 3 dicembre 2005, alle ore 14.00, presso la sala Cavour dell’Hotel Visconti, in via Federico Cesi 37, a Roma.

Dopo un breve consuntivo dei risultati raggiunti nel 2005, proveremo a volgere lo sguardo al futuro in vista di una nuova fase nella vita del movimento, per definire il quadro dell’organizzazione e i prossimi appuntamenti politici. Sarà l’occasione per fare insieme il punto sul lavoro svolto finora, approfondire le analisi elaborate nel corso dell’anno ed individuare le future linee programmatiche del movimento, il tutto nello stile del luogo aperto al dibattito ed allo scambio di idee che da sempre ci caratterizza.

Social feed




documenti

Test

chi siamo

Società Aperta è un movimento d’opinione, nato dall’iniziativa di un gruppo di cittadini, provenienti da esperienze professionali e politiche differenti, animati dalla comune preoccupazione per il progressivo declino dell’Italia, già dal lontano 2003, quando il declino dell’economia, almeno a noi, già era evidente come realtà acquisita. L’intento iniziale era evitare che il declino diventasse strutturale, trasformandosi in decadenza. Oltre a diverse soluzioni economiche, Società Aperta, fin dalla sua costituzione, è stata convinta che l’unico modo per fermare il declino sarebbe stato cominciare a ragionare, senza pregiudizi e logiche di appartenenza, sulle cause profonde della crisi economica italiana e sulle possibili vie d’uscita. Non soluzioni di destra o di sinistra, ma semplici soluzioni. Invece, il nostro Paese è rimasto politicamente paralizzato su un bipolarismo armato e pregiudizievole, che ha contribuito alla paralisi totale del sistema. Fin dal 2003 aspiravamo il superamento della fallimentare Seconda Repubblica, per approdare alla Terza, le cui regole vanno scritte aggiornando i contenuti della Carta Costituzionale e riformulando un patto sociale che reimmagini, modernizzandola, la costituzione materiale del Paese. Questo quotidiano online nasce come spin-off di Società Aperta, con lo scopo di raccogliere riflessioni, analisi e commenti propedeutici al salto di qualità necessario