ultimora
Public Policy

Dec!dere.net!

Dicono di Giugen

Per un giovane amico solare e generoso

di La redazione - 22 aprile 2008

Ciao, Giuliano
Questa mattina, domenica, ci ha lasciati Giuliano Gennaio, che del nostro network era tra i fondatori e tra i più attivi e preziosi collaboratori. Esprimiamo il nostro più profondo sconforto per la perdita improvvisa di un giovane amico solare e generoso. Conserveremo come un tesoro il ricordo del suo amore per il liberalismo, della sua autentica e limpida passione politica e civile. Ci uniamo al dolore della compagna, Roberta, e della famiglia. I funerali avranno luogo mercoledì 23 aprile alle ore 10, nella Basilica di San Lorenzo in Lucina. i responsabili, i redattori e i collaboratori di Decidere.net

Le parole di alcuni amici:

Enrico Cisnetto
Luca Bolognini
Alessandro D"Amato
Ideazione
Formiche.net
Nico Valerio, Carlo Menegante, Luca Falcone, Luca Martinelli

Social feed




documenti

Test

chi siamo

Società Aperta è un movimento d’opinione, nato dall’iniziativa di un gruppo di cittadini, provenienti da esperienze professionali e politiche differenti, animati dalla comune preoccupazione per il progressivo declino dell’Italia, già dal lontano 2003, quando il declino dell’economia, almeno a noi, già era evidente come realtà acquisita. L’intento iniziale era evitare che il declino diventasse strutturale, trasformandosi in decadenza. Oltre a diverse soluzioni economiche, Società Aperta, fin dalla sua costituzione, è stata convinta che l’unico modo per fermare il declino sarebbe stato cominciare a ragionare, senza pregiudizi e logiche di appartenenza, sulle cause profonde della crisi economica italiana e sulle possibili vie d’uscita. Non soluzioni di destra o di sinistra, ma semplici soluzioni. Invece, il nostro Paese è rimasto politicamente paralizzato su un bipolarismo armato e pregiudizievole, che ha contribuito alla paralisi totale del sistema. Fin dal 2003 aspiravamo il superamento della fallimentare Seconda Repubblica, per approdare alla Terza, le cui regole vanno scritte aggiornando i contenuti della Carta Costituzionale e riformulando un patto sociale che reimmagini, modernizzandola, la costituzione materiale del Paese. Questo quotidiano online nasce come spin-off di Società Aperta, con lo scopo di raccogliere riflessioni, analisi e commenti propedeutici al salto di qualità necessario